Quanti soldi puoi avere con te durante il volo Roma Lviv

Quando si parte in viaggio all’estero, il denaro è la cosa più importante da portare con sé insieme ai documenti. Un errore comune tra i viaggiatori è quello di portare pochi contanti e dare per scontato che carte prepagate e carte di credito possano essere utilizzate ovunque. Di solito è così, ma è meglio partire organizzati e preparare una lista in cui non manchi nulla, per non avere spiacevoli sorprese durante il soggiorno. Nel portafoglio bisogna quindi avere le proprie carte, valuta locale in contanti.Di quali viaggi stiamo parlando? Questo limite vige sia per viaggi da e verso Paesi dell’UE sia da e verso Paesi extraeuropei. Stiamo parlando quindi della regola base da seguire.

Avere una giusta quantità di soldi con sé è bene, soprattutto nel caso in cui la destinazione sia un Paese in cui la carta di credito non è così diffusa. All’interno dell’Unione Europea si può viaggiare con i contanti senza controlli. Fino alla soglia indicata, non c’è alcun problema alla dogana e non c’è necessità di effettuare alcuna dichiarazione. Se invece questa soglia si supera bisogna dichiararla alla dogana.

Raramente ci si ferma a pensare su quanti soldi si possono portare in aereo durante un viaggio di piacere o di lavoro.

La soluzione migliore per portare con sé grandi cifre di denaro non è più la carta credito, ma il traveller’s cheque. Si tratta di assegni di viaggio che possono essere richiesti nella propria banca qualche settimana prima di partire e, in caso di furto o smarrimento, sono completamente rimborsabili. Questo metodo di pagamento è ormai accettato in quasi tutti i paesi e al momento dell’acquisto, viene semplicemente richiesto di firmare il modulo. Bisogna solo fare attenzione a porre la firma sempre allo stesso modo, in quanto questa viene confrontata con quella del documento d’identità.

Traveller’s cheque,e un coupon cartaceo che viene acquistato direttamente dalla banca o da un’agenzia di viaggio e puoi utilizzarlo al posto del contante o cambiare il coupon in valuta locale nel paese che stai visitando.

Pero doveti fare attenzione a non superare  il limite di 10.000 mila euro in aeroporto. Fino a 9.999,99 euro ciascun viaggiatore è libero di portare con sé denaro contante in uscita o in entrata dall’Italia. Da 10mila euro in su invece scatta l’obbligo di effettuare la dichiarazione.

Chi viene scoperto con cifre superiori ai 10.000 euro senza questa dichiarazione, rischia sanzioni,il sequestro amministrativo nella misura del 30% di tale eccedenza e l’applicazione di una sanzione amministrativa dal 10% al 30% dell’importo eccedente il limite.

Ecco le migliori soluzioni per portare piccole e grandi somme durante le proprie vacanze.

  • Contanti.
  • Travellers’ cheque.
  • Carta di credito.
  • Carta prepagata.
  • PayPal.

Non importa se ai con te 20 carte di credito, in contanti non potrete passare la frontiera con più di 10 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *